• 8 Lug 2021
      • News,

Rilievo topografico con stazione totale

La stazione totale è uno strumento topografico che permette di misurare contemporaneamente angoli, distanze e dislivelli, garantendo all’operatore altissima precisione di misurazione e un ampio range di misurazione delle distanze, 5000 m con prisma e 1000 m senza prisma. Lo strumento, inoltre, è stato progettato per consentire agli operatori di lavorare in modo assolutamente autonomo e questo, insieme alle altre due caratteristiche citate, ha contribuito alla sua diffusione tra i professionisti del settore Topografia e Geodesia.

<Non perdere nessuna delle nostre news, iscriviti subito alla newsletter!>

Come si usa la stazione totale nel rilievo topografico

Il funzionamento della stazione totale durante il rilievo topografico è piuttosto semplice: la stazione totale combina un cannocchiale, due cerchi goniometrici e un software di calcolo e per procedere con il rilievo topografico è necessario provvedere allo stazionamento o messa in stazione dello strumento, condizione determinante per avere una misurazione corretta e affidabile dei punti.
Solitamente si materializza un punto con un chiodo che si utilizza per agganciare e tenere in posizione ferma il treppiede sul quale è fissata la stazione totale. Quindi si procede con l’accensione dello strumento e si verifica che sia perfettamente livellato tramite il piombo ottico laser che deve centrare il chiodo fissato nel punto materializzato. Se lo strumento è a piombo, si può procedere con l’azzeramento dello strumento e la configurazione dell’angolo zero materializzato con un altro chiodo.
A questo punto si può cominciare ad effettuare il rilievo topografico e a registrare le misurazioni che possono essere restituite dalla stazione totale sia con il sistema delle coordinate polari che con il sistema delle coordinate cartesiane.

Rilievo topografico con stazione totale: raggio laser e raggio infrarosso

Il rilievo topografico con la stazione totale può essere effettuato con raggio laser e con raggio infrarosso.
Il rilievo topografico con raggio laser viene effettuato quando ci sono punti difficili da raggiungere e si procede misurando il tempo che il raggio laser impiega ad andare e tornare dal punto.
Il rilievo topografico con raggio infrarosso richiede l’intervento di un altro operatore, detto canneggiatore, che posiziona un prisma riflettente sul punto da rilevare.

Rilievo topografico con stazione totale HTS 420R

HTS-420R Total Station è una stazione totale senza prisma e offre un’esperienza di misurazione efficiente. Eliminazione automatica degli errori e compensazione della precisione grazie al compensatore avanzato a doppio asse. Non richiede l’inizializzazione, misura immediatamente l’angolo all’accensione. 

La funzione di codifica assoluta garantisce elevata precisione, efficienza e prestazioni stabili.

Sei interessato a conoscere meglio le caratteristiche tecniche e le funzionalità dello strumento? Sei interessato al noleggio o a formule di pagamento flessibili? Richiedi subito una consulenza gratuita!

In questo articolo abbiamo illustrato il funzionamento della stazione totale e il suo utilizzo nei rilievi topografici; se sei interessato a conoscere tutti gli strumenti che Novatest mette a disposizione dei professionisti del settore geodesia e topografia, non esitare a contattarci tramite il form.

<Resta aggiornato sulle nostre news di settore, iscriviti subito alla newsletter!>

Hai bisogno di consulenza o assistenza?

Compila il form con i tuoi dati specificando di cosa hai bisogno nella sezione Tipo di Richiesta. Il nostro team è a tua disposizione per trovare la migliore soluzione alle tue esigenze.