• 12 Apr 2024
      • News,

Transizione alla nuova UNI 11931: cosa fare e documentazione necessaria

Come adeguarsi alla nuova normativa UNI 11931

Tutte le novità introdotte per la “Certificazione del personale tecnico addetto all’esecuzione delle prove non distruttive nel campo dell’ingegneria civile e dei beni culturali ed architettonici” e come richiedere l’eventuale riemissione della certificazione.

Il 18 gennaio 2024 è stata pubblicata la nuova norma UNI 11931:2024 riguardante la certificazione del personale tecnico per l’esecuzione delle prove non distruttive che sostituisce il documento precedente, l’UNI/PdR 56 del 2019.

UNI 11931 apporta modifiche sia dal punto di vista della formazione che della certificazione del personale tecnico nei campi dei beni culturali, architettonici e dell’ingegneria civile.

Questa norma è entrata in vigore il 18 gennaio ma è previsto un periodo di transizione che terminerà il 30 aprile 2024.

Per chi è invece già in possesso dei certificati emessi da RINA secondo la precedente norma UNI/PdR 56 sarà possibile, entro il 17 gennaio 2025, richiedere la riemissione della certificazione con l’adeguamento alla UNI 11931: 2024.

Quali sono le principali novità introdotte dalla norma UNI 11931 ?

UNI 11931 introduce modifiche sostanziali:

Cambiano alcune nomenclature dei metodi.

La metodologia “Prove Dinamiche” diventa “Misura Delle Vibrazioni”, Monitoraggio strutturale e Misura delle deformazioni e tensioni vengono accorpate in un’unica metodologia chiamata “Misure in Campo Statico” e la metodologia SONREB viene sostituita da corsi specifici per MG, SC e UT.

Infine, Termografia, Prova Ultrasonora e Esame Visivo aggiungono alla propria sigla la specifica del settore di appartenenza “civile”.

Modalità e tempi di addestramento: divisi in moduli base e specialistici.

Una delle principali novità introdotte dalla UNI11931 riguarda proprio la modulazione dei corsi di formazione. Con la nuova norma viene istituito un corso generale, con relativo esame finale, che è obbligatorio per poter accedere alle metodologie specifiche della validità di 2 anni entro cui si dovrà accedere al primo esame di metodo. Questo esame va sostenuto una sola volta.

Per modulo base si intendono tutte le nozioni sulla tecnologia e il degrado dei materiali: calcestruzzo, acciaio, muratura e legno, oltre ai fondamenti sulle tipologie strutturali nel settore delle opere civili, la conoscenza della normativa di certificazione (UNI 11931) e la sicurezza in cantiere. 

Oltre al modulo base viene istituito anche un modulo specialistico che prevede tutti i corsi relativi alle singole metodologie. Per ciascuna metodologia è previsto un esame specifico per potersi certificare.

Cambiano le modalità di rinnovo della certificazione e viene abrogata la ricertificazione.

Noi di Novatest abbiamo chiesto all’Ing. Tribuiani di riassumere le principali novità introdotte in un breve video.

Come richiedere la riemissione della certificazione?

Se già in possesso della certificazione valida per la norma precedente UNI/PdR 56, si può richiedere la riemissione della certificazione relativa all’esecuzione delle prove non distruttive secondo la UNI 11931. Per farlo sarà sufficiente redigere una richiesta formale attraverso l’apposito modulo da inviare assieme alla seguente documentazione:

  • Copia del certificato in corso di validità;
  • Dichiarazione di continuità operativa nel metodo;
  • Certificato di capacità visiva conforme a quanto previsto al punto 6.2.3 della norma UNI 11931:2024;
  • Dichiarazione di assenza di reclami relativi all’operato come persona certificata.

La riemissione dei certificati in accordo alla norma UNI 11931 verrà effettuata alla conclusione, con esito positivo da parte di ACCREDIA, della transizione dell’accreditamento di RINA, che dovrà avvenire entro il prossimo 30 aprile. A partire da questa data non sarà più possibile effettuare certificazioni e rinnovi in accordo al documento UNI/PdR 56:2019.

Per informazioni sulla formazione e la certificazione secondo norma UNI 11931 puoi contattarci a info@novatest.it

Hai bisogno di consulenza o assistenza?

Compila il form con i tuoi dati specificando di cosa hai bisogno nella sezione Tipo di Richiesta. Il nostro team è a tua disposizione per trovare la migliore soluzione alle tue esigenze.