• 22 Lug 2021
      • News,

Rilievo archeologico con stazione totale

Gli strumenti topografici hanno raggiunto una tale precisione di misurazione e affidabilità grazie alla progettazione informatica ed elettronica che oggi le stazioni totali, i ricevitori gnss e i livelli digitali, hanno trovato nuovi campi di applicazione.
Abbiamo già avuto modo di illustrare, ad esempio, i vantaggi d’uso della stazione totale nel rilievo architettonico: lo strumento consente in fase di rilievo di restituire agli operatori misurazioni e informazioni utili anche al monitoraggio strutturale per la valutazione dello stato di salute degli edifici. L’uso della stazione totale nel rilievo architettonico permette, infatti, di rilevare attraverso i punti la geometria di un edificio e i suoi elementi costitutivi.
Un’altra interessante applicazione della stazione totale riguarda l’ambito archeologico.

<Non perdere nessuna delle nostre news, iscriviti subito alla newsletter!>

Uso della stazione totale nel rilievo topografico

In archeologia il rilievo con la stazione totale affianca sempre il rilievo diretto cioè l’osservazione visiva degli oggetti in esame; i resti archeologici, a differenza degli edifici civili, presentano spesso forme irregolari che devono essere anche sottoposte all’interpretazione dei professionisti del settore e la strumentazione topografica può svolgere un ruolo decisivo di supporto nella conoscenza dello scavo e nella ricostruzione della sua rappresentazione grafica.

Come funziona il rilievo archeologico con stazione totale

Si procede come sempre con lo stazionamento dello strumento su un punto di stazione materializzato con un chiodo; si accende lo strumento e la luce rossa del piombo laser deve centrare perfettamente il punto di stazione. Quando lo strumento risulta allineato si prosegue con la collimazione di un punto: si visualizza il punto con il cannocchiale al centro ottico dell’obiettivo e si procede con la prima misurazione.
La stazione totale funziona con un sistema di coordinate Polari con origine nel centro di fase dello strumento e per definire la posizione esatta di un punto si eseguono tre misurazioni: angolo azimutale, angolo zenitale e distanza. Per la misurazione della distanza ci si avvale del distanziometro elettronico incorporato nello strumento.
Il raggio laser colpisce il punto mirato nel centro ottico del l’obiettivo prisma e torna indietro e la stazione totale misura il tempo impiegato dal raggio laser per andare e tornare e calcola in questo modo la distanza.
Il raggio laser permette di raggiungere anche punti distanti e situati in luoghi difficilmente accessibili ed è immediatamente chiaro il vantaggio che questo strumento ha portato in ambito archeologico; gli operatori possono lavorare molto più agilmente anche in condizioni non ottimali di movimento.

Rilievo archeologico con stazione totale HTS 420R

HTS-420R Total Station è una stazione totale senza prisma e offre un’esperienza di misurazione efficiente. Eliminazione automatica degli errori e compensazione della precisione grazie al compensatore avanzato a doppio asse. Non richiede l’inizializzazione, misura immediatamente l’angolo all’accensione. 

La funzione di codifica assoluta garantisce elevata precisione, efficienza e prestazioni stabili.

Sei interessato a conoscere meglio le caratteristiche tecniche e le funzionalità dello strumento? Sei interessato al noleggio o a formule di pagamento flessibili? Richiedi subito una consulenza gratuita!

In questo breve approfondimento abbiamo voluto mettere in evidenza come gli strumenti topografici, in particolare la stazione totale, per la sua affidabilità, precisione e facilità d’uso, abbia trovato ambiti di applicazioni diversi dalla topografia in senso stretto.
L’uso della stazione totale nel rilievo architettonico e archeologico permette ai professionisti che operano in questi ambiti di avvalersi di funzionalità che agevolano, in termini pratici di operatività e in termini di tempo, le normali attività di rilievo.
Se sei interessato a conoscere gli strumenti che Novatest mette a disposizione dei professionisti che operano nel settore dell’archeologia, compila il form e sarai ricontattato.

<Resta aggiornato con le nostre news di settore, iscriviti subito alla newsletter!>

Hai bisogno di consulenza o assistenza?

Compila il form con i tuoi dati specificando di cosa hai bisogno nella sezione Tipo di Richiesta. Il nostro team è a tua disposizione per trovare la migliore soluzione alle tue esigenze.