• 17 Nov 2020
      • Formazione,

Intervista a Johnny De Luca partecipante al Corso Metodo SonReb

Johnny De Luca ha partecipato al nostro corso di formazione Metodo SonReb del 30 ottobre 2020. Lo abbiamo intervistato per conoscerlo meglio, per sapere come è andata, come si è trovato, cosa gli è piaciuto e in cosa dovremmo migliorare.

Johnny vuoi raccontarci chi sei e di cosa ti occupi?
Sono un geologo e mi occupo di indagini geofisiche a 360 gradi da oltre vent’ anni. Insieme ai miei colleghi Stefano ed Enrico di recente abbiamo costituito una nostra società di geofisica, la GECO-DMC, e nel nostro piccolo cerchiamo di aiutare i nostri clienti a capire un po’ meglio come è fatto il sottosuolo.


Quanto è importante la formazione per la tua vita professionale?
In generale è importante perché ritengo si debba sapere cosa si fa per non commettere errori (o almeno ci si prova) e poi perché spero un giorno che anche nel nostro paese ci siano delle scremature e si dia lavoro a chi è preparato e investe quotidianamente il suo tempo e le sue energie per migliorare e non a chi si improvvisa e si propone sul mercato con prezzi ridicoli.


È la prima volta che partecipi a un corso di formazione Novatest?
Sì.


Perché lo hai scelto e con quali aspettative?
Il settore delle CND mi piace e mi ci sono avvicinato inizialmente per caso. Parte delle tecniche sono molti anni che le applico ma non nel settore dell’ingegneria civile. Quando ho capito che per poter accedere a questa fetta di mercato era comunque necessario ottenere una certificazione mi sono attivato. Grazie ad altri progetti su cui mi è capitato di lavorare, ho scoperto che Novatest oltre al noleggio e alla vendita strumenti di diagnostica, forniva anche un canale per acquisire queste certificazioni tramite il RINA. In quanto alle aspettative, oltre al fatto di sperare di passare il corso (molto tosto, almeno per un geologo) spero sia l’inizio per ampliare il nostro portfolio anche con indagini nel settore dell’ingegneria civile mediante i CND.


Ci dici la cosa che hai apprezzato di più del corso a cui hai partecipato?
Ho apprezzato molto l’accoglienza “virtuale” dell’Ing. Chiara Tribuiani che è stata gentile e sempre disponibile nel chiarire i miei dubbi sulle modalità del corso e la grande professionalità del Docente Ing. Sandro Lauciello, davvero molto preparato.


Ci piace migliorare e ci piacciono le critiche costruttive. Puoi dirci come, secondo te, possiamo fare meglio?
Credo che dovreste ampliare le giornate di corso, in modalità online non dovrebbe essere molto complicato e dispendioso, per dare modo di spiegare anche alcuni concetti di ingegneria strutturale che erano comunque presenti nel test finale. Io, per esempio, non avevo capito che ci sarebbero state anche domande di quel genere ma forse è stata solo colpa mia che non ho colto questo aspetto.


Novatest si occupa di innovazione tecnologica, siamo curiosi di sapere che rapporto hai con la tecnologia.
Personalmente sono sempre alla ricerca di tecniche e strumentazioni nuove da applicare nel campo della geofisica, un po’ per curiosità e piacere e un po’ perché di sicuro si può sempre fare di meglio. A volte questo è positivo, altre volte no, ma fa parte del gioco.

L’innovazione per te è …
L’innovazione è per me lo stimolo a continuare a fare con passione oggi ciò che più mi piace; senza di essa di sicuro molte attività che porto avanti adesso le avrei abbandonate molti anni fa.

Hai bisogno di consulenza o assistenza?

Compila il form con i tuoi dati specificando di cosa hai bisogno nella sezione Tipo di Richiesta. Il nostro team è a tua disposizione per trovare la migliore soluzione alle tue esigenze.